IT  |  EN

7. PORTEDDU - PUNTA SALINAS

Località: Porteddu - Punta Salinas
Comune: Baunei
Categorie: A ad A
Difficoltà: medio esperti
Sviluppo totale: 26,0 km
Tempo percorrenza: 3/4 ore
Fondo: asfalto, sterrato, sentiero, mulattiera
Partenza: Baunei
PREZZO € 40,00

» torna all'elenco delle escursioni


DESCRIZIONE

L’ itinerario ha inizio dal panoramico paese di Baunei, centro di rilevante importanza per le sue bellezze naturali e noto per la voragine di “Su Sterru”, la più profonda d’ Europa con i suoi 300 metri e meta ambita di numerosi escursionisti per le sue valli carsiche, le numerose falesie e le stupende calette costiere raggiungibili con il cosiddetto percorso “selvaggio blu”. Dal paese risaliamo i suoi ripidissimi tornanti per raggiungere nell’ altopiano del Golgo la località “Su Idile” proseguiamo allo scollinamento e al primo tornante in discesa si cede il passo alla strada asfaltata per immetterci sullo sterrato seguendo le indicazioni per Monte Ginnirco e ammirare davanti a noi la parete di Punta Giradili che svetta imponente con i suoi 700 metri. Risaliamo alcuni tornanti fino ad arrivare all’ ovile “duspiggius”, superiamo il cancello che ci permette di arrivare a godere di un indescrivibile panorama su un affascinante tratto costiero dove lo sguardo spazia dal golfo di Arbatax fino a cala Gonone e con in evidenza il monumento naturale di Perda Longa, un pinnacolo aguzzo di roccia calcarea e la cengia Giradili.
 
                 
 
Appagati da tanta bellezza ritorniamo sullo sterrato e procediamo la salita per arrivare all’ ovile “Idileddu” dove ad est possiamo ammirare il Monte Ginnirco con i suoi 800 m e procediamo su un falso piano sulla zona di “Pissu e Serra” con vista panoramica del Golfo di Gonone e giungiamo al punto più alto dell'itinerario, a quota 750 m. Dopo esserci ricaricati grazie a tanta bellezza cominciamo la discesa fino alla deviazione per il nuraghe Co'e Serra inizialmente su un sentiero in selciato di roccia bianca calcarea che poi cede il passo ad un discreto selciato ben pedalabile che ci fa arrivare al nuraghe caratterizzato da un interessante e ampio villaggio di capanne circolari. Si prosegue il sentiero in piano sino al punto di ristoro “Su Porteddu” nelle cui vicinanze possiamo approfittarne per una visita ai caratteristici specchi d’ acqua di “As Piscinas” o alla famosa voragine carsica di “Su Sterru”.
 
                 
 
Da qui risaliamo in sella per giungere ad un incrocio sulla destra e proseguiamo seguendo le indicazione per la Chiesa campestre di San Pietro nel cui cortile è stato situato un betile proveniente da un villaggio nuragico delle vicinanze e unico in sardegna in quanto reca inciso un volto umano. Sulla piana del Golgo ritorniamo in direzione di Baunei dove la lunga ma comoda strada asfaltata in salita, dopo una serie di tornanti, ci porta alla località “Su Idile”, imbocchiamo la strada sterrata sulla sinistra ed arriviamo al belvedere sopra l’ abitato di Baunei dal quale possiamo ammirare gran parte del territorio ogliastrino. Qui abbandoniamo la strada sterrata in discesa e ci immettiamo sulla mulattiera con gradoni in pietra che ci fanno arrivare rapidamente al centro di Baunei, meta finale del nostro affascinante tour.



FILES ITINERARIO

  nessun file al momento disponibile  

Nuove escursioni

» visualizza tutte
 
 
 
Dove siamo
L'Ogliastra da scoprire Una terra fatta per la mountain bike »

 
 
Meteo
Previsioni sempre aggiornate Scopri le previsioni per l'Ogliastra »

 
 
Riconoscimenti
Guida certificata Qualifica Accademia Nazionale Mtb »
|         Escursioni mountain bike Ogliastra        |        Itinerari mountain bike Ogliastra        |        Mountain bike Ogliastra        |        Itinerari mountain bike Sardegna        |        Mountain bike Sardegna         |
Hotel in Sardegna Domus de Janas